Tecnica del Disarmo - Albenga Karate

Vai ai contenuti

Tecnica del Disarmo

Programma

Tecnica del Disarmo (Tecnica di difesa Militare)
Difesa Personale basata sull'antica Arte
del Karate Do Tradizionale e del Bu-Jutsu


Località Albenga
Provincia Savona (Liguria)

Descrizione
Istruttore di Difesa Personale e Tecniche del Disarmo
Corso Formazione Istruttori di 1° livello

KARATE DO TRADIZIONALE E SPORTIVO

Iscrizioni a numero chiuso.
Corso aperto a uomini e donne dai 16 anni in poi.
Accessibile a tutti anche a chi non ha mai praticato arti marziali, in questo caso verrà stabilito, per ognuno, un periodo sufficiente di formazione preliminare.
Il corso è intensivo infrasettimanale o nei weekend.
Programmi innovativi tra cui: antistupro e antisequestro, difesa da pistola, coltello, bastone, uso del bastone come arma da difesa, antiaggressione frontale e alle spalle da vari bloccaggi, difesa dal suolo (con avversario sulla vittima).

Ciò che distingue il nostro sistema da altri è che la tecnica scaturente dai principi fondamentali, prescinde dall’atletismo e dalla fisicità dando VERAMENTE la possibilità ai più deboli e bisognosi di autodifesa, una possibilità di salvezza.
Al superamento dell’esame:
- Diploma di Istruttore erogato dall'Ente di promozione sportiva riconosciuto dal C.O.N.I attualmente iscritti)
- Budo Pass (libretto in cui saranno registrati tutti i corsi formativi sostenuti)
- Tesserino Tecnico da Istruttore/Allenatore/Aspirante Allenatore.
- Iscrizione gratuita nell’albo.


Difesa Personale

 
Autodifesa Femminile

 
Nel nostro Paese c'è sempre stata carenza di corsi di difesa personale che affrontassero in maniera specifica e approfondita il tema purtroppo attuale, delicato e grave, della violenza sulle donne. Qualcosa è decisamente cambiato con i corsi di DIFESA PERSONALE. Nel 1990 viene usato un metodo che si occupa di sicurezza femminile in modo globale. Ogni aspetto viene preso in seria considerazione, non limitandosi solo all'insegnamento di tecniche fisiche.
Tutto ciò che viene insegnato parte dalla consapevolezza delle reali motivazioni che spingono una donna ad affrontare un corso di questo genere.  La Difesa Personale è un corso di arti marziali, basata sull’antica arte del Karate-do Tradizionale definita Go Shin-Do (Autodifesa). E' il metodo di Antiaggressione femminile frutto della pluri ventennale esperienza nel campo delle arti marziali e della difesa personale del Maestro Vincenzo Tripodi cintura nera 6° dan, specializzato in tecnica del disarmo, fondatore e direttore tecnico dell'Associazione Sportiva dilettantistica Shobukai Karate do Albenga.

I Nostri Corsi
I corsi di Antiaggressione femminile sono rivolti a donne di qualsiasi età, non sono corsi di fitness né di preparazione atletica. Il lavoro fisico è stato studiato per poter essere affrontato senza difficoltà da chiunque, indipendentemente dall'età, grado di allenamento, struttura fisica.
Il programma affronta ogni aspetto della sicurezza. L'arma numero uno è quella che permette di evitare l'aggressione: la prevenzione. Vengono analizzate con le allieve le varie situazioni di rischio, dati consigli su come comportarsi mentre si percorre una via cittadina a piedi. Inoltre, si prendono in considerazione pregi e difetti delle "armi occasionali" e degli strumenti difensivi che si possono avere sempre a disposizione (chiavi, spazzole, penne sfera, o altro). Viene data grande importanza ai "confini personali” e al linguaggio del corpo. Si allena il colpo d'occhio, il riflesso istintivo e la visione periferica. L'allieva impara quindi a sviluppare una mentalità difensiva che porterà con sé per tutta la vita.
Se, nonostante la prevenzione, il pericolo si presenta, allora si passa alla "difesa verbale". In questa fase si insegna alle allieve ad affrontare il confronto verbale con l'ipotetico aggressore. L'allieva impara ad assumere una "posizione di avvertimento" che unita alla difesa verbale può scoraggiare l'aggressore a mettere in atto le sue intenzioni.
Nel caso l'aggressore non dovesse fermarsi è la "difesa fisica" lo step successivo. Partendo dalla posizione in piedi (shinzentai), si apprendono alcuni colpi molto semplici ed efficaci portati con le mani, i gomiti, e le ginocchia.
L'ultimo strumento a disposizione è la "difesa fisica a terra". Calci a vari bersagli del corpo dell'aggressore, che si può trovare in piedi o a terra. Acquisizione di una buona familiarità col movimento al suolo utile per togliersi di dosso l'aggressore e spostarsi rapidamente verso una via di fuga. Tutto questo è contenuto nel programma di tecniche antistupro, che insegniamo come reagire e rovesciare la situazione quando l'aggressore si trova a terra a stretto contatto fisico con l'allieva.
A questa situazione viene dato ampio spazio. In un'aggressione ci sono altissime possibilità che la donna venga spinta o trascinata a terra. Le nostre allieve imparano a gestire anche una situazione di così alta difficoltà.
I principi guida del programma AUTODIFESA sono la determinazione a non essere una vittima, l'immediatezza e la semplicità della reazione. Nella semplicità risiede l'efficacia. vengono insegnate  tecniche essenziali che ogni allieva è in grado fin dalle prime lezioni di apprendere e mettere in pratica.

Premessa.

Si parla spesso di “autodifesa ” in quanto il problema della sicurezza personale è molto sentito.
Il termine "autodifesa" viene interpretato normalmente come una serie di tecniche da utilizzare nei confronti di uno o più aggressori, con o senza armi. Da questo punto di vista un "corso di autodifesa“ troppo breve e mal fatto non serve assolutamente a nulla, anzi, può essere molto dannoso in quanto potrebbe generare nel praticante una falsa sicurezza delle proprie capacità.

Il corso di autodifesa, che io propongo, deriva ed è perfettamente inserito nella pratica del Karate Tradizionale. Il percorso minimo da noi proposto è di 1 anno scolastico (da settembre a Luglio). Oltre le tecniche di difesa, sono curate, in particolar modo, le problematiche di ordine psicologico, medico e legale. I praticanti del corso di autodifesa spesso chiedono di proseguire il loro cammino all'interno del Karate poiché la pratica costante di questo porta ad una migliore conoscenza di sé e ad un eccezionale capacità di autodifesa. La consapevolezza di essere in grado di gestire al meglio una situazione a rischio dà all'individuo controllo del corpo e delle emozioni, rendendolo sicuro e padroni di se stessi in ogni circostanza.


Torna ai contenuti